sabato 16 agosto 2014

"SILENT NIGHT" di Erin E. Keller


TITOLO: Racconti sotto l'albero
AUTORI: Emma Dayle,Erin E.Keller,
Francesca Borrione,Francesca Cecchi,
Francesca Ferrazza,Francesco Sansone,Luca Novello,
Maria Sveva Morelli,Stefania Rongaudio,
Velia Rizzoli Benfenati.
CASA EDITRICE : Triskell Edizioni
GENERE: Antologia
AMBIENTAZIONE: Varie
LIVELLO SENSUALITA': Basso
E-BOOK:
GRATUITO



                                                                 TITOLO:Silent night    
AUTORE: Erin E.Keller
CASA EDITRICE : Triskell Edizioni
GENERE: Romance
AMBIENTAZIONE: New York
LIVELLO SENSUALITA': Basso
E-BOOK:
RACCOLTA: Racconto di "Racconti sotto l'albero"


PREMESSA:La vigilia di Natale dello scorso anno,la Triskell Edizioni ha pensato di fare un gradito regalo a tutti i lettori.Grazie a questa iniziativa,diversi autori (sopracitati) ,si sono uniti alla Casa Editrice...ed è nato:"Racconti sotto l'albero" .Grazie di cuore per questa sorpresa!!!
Essendo lo speciale dedicato a Erin E. Keller,non potevamo non parlarvi di :"Silent night",il racconto che l'autrice ,ha pensato per noi e inserito nella splendida antologia...


Sarà per l'atmosfera natalizia, ma la magia è nell'aria... sono quei giorni in cui tutti ci sentiamo più buoni, più felici. Tra due giorni sarà Natale e per allora, un piccolo miracolo si compirà.
Le strade di New York sono innevate, la gente corre per gli ultimi acquisti, ma tra tutte quelle persone, ci sono due ragazzi, destinati a ricevere il regalo più importante.
Pete ha sempre fatto mille mestieri, ha sempre trovato il modo per mantenersi, ma fare Babbo Natale, non è una cosa che si adatta perfettamente a lui, no, proprio no. Quando mai un Babbo Natale sembra detestare i bambini? Quando mai lo si è visto decisamente più interessato ai bei uomini che a suonare la sua campanella? Oh Pete... Non ha un carattere dolce, non è preso dall'euforia delle feste, niente cattura la sua attenzione... Ma aspettate un attimo... cosa c'è laggiù?
Lo sguardo di Babbo Pete Natale si posa su un esile figura, tutta rannicchiata per terra. Sebbene non sa chi sia, l'ha già visto un paio di volte, sembrerebbe il senzatetto con il suo immancabile libro in mano...
Chissà chi è!
E' Lucas, semplicemente Lucas, che osserva i volti sorridenti delle persone che vanno avanti e indietro per le fredde vie della città. Lucas è sordomuto, riesce a percepire solo le vibrazioni, tutto il resto intorno a lui, è fatto di colori e silenzi...

Lucas:
"Sono uno spettatore silenzioso che guarda una vita silenziosa
scorrergli davanti".

Il dolce, bellissimo Lucas, è orfano.  E' arrivato a New York con un amico, ma ben presto si è trovato di nuovo solo e senza niente. Tutto quello che ha è rinchiuso in un piccolo zainetto.
Vive di elemosine e vorrebbe almeno per una notte poter dormire in un letto decente.
Lucas tiene sempre la testa bassa, sembra quasi voler passare inosservato, ma passanti frettolosi lanciano qualche monetina... Qualcuno però si ferma davanti a lui catturando la sua attenzione: alza così lo sguardo.

Pete:
"Quando ha sollevato lo sguardo, sono rimasto per un attimo senza parole e,
considerando la mia propensione a dare aria ai polmoni anche in momenti poco opportuni,
è un segno.
Di cosa non lo so, ma di certo è un segno."

"Silent night" è un racconto scritto con il cuore, è una storia che tocca un tema delicato, particolarmente caro all'autrice, e non possiamo fare a meno di ringraziarla per avercene fatto partecipi.
Qualcuno già la conosce, altri magari ancora non hanno avuto modo di scoprire lo stile e la bravura di Erin..
Vi suggerirei di scoprirla attraverso le pagine di questa straordinaria  favola di natale.


Racconto 5 stelle!!!!!                                                                            

6 commenti:

  1. Anche questo splendido racconto, come The Scar, meriterebbe di evolversi in un libro...
    Come non essere curiose di come proseguirà la storia?
    È appena abbozzata ma, come un bocciolo, sboccierebbe in un bellissimo fiore...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che ci penso spesso? Chissà, magari mi verrà davvero l'ispirazione per portare avanti la loro storia. Grazie <3

      Elimina
    2. Sarebbe tutto a nostro vantaggio :-)
      Ciao

      Elimina
  2. Brava Gloria...ben detto!!
    Erin,questa veramente è stata una sorpresa..grazie =)

    RispondiElimina
  3. Non riesco a trovare il primo, ho scaricato entrambi i "racconto di natale" ma niente _:( potreste linkarmelo? Grazie mille <3

    RispondiElimina